jump to navigation

Vediamo se riesco a cambiare telefono – 2 27 novembre 2007

Ci riprovo, visto che TheAppleLounge mette in palio un iPhone.

Vediamo se riesco a cambiare telefono 23 giugno 2007

Geekissimo e Ollo store ti regalano un Nokia N95

Visto che c’è un concorso organizzato da Geekissimo e da Ollo store, vediamo un po’ se riesco a vincere un bel Nokia N95 e cambiare così il mio amato Nokia 6600…

Oggi è un grande giorno 8 giugno 2007

Total Commander
E’ appena uscita la versione 7.0 del più grande file manager mai creato.

Technorati tags: , ,

Font esadecimale 25 aprile 2006

Datascope hexadecimal fontQualche tempo fa ero alla ricerca di un font edasecimale. Mi spiego meglio: un font che al posto della rappresentazione della lettera avesse la rappresentazione del suo codice ASCII in esadecimale. Ricordo di avere cercato parecchio, ma non sono riuscito a trovare nulla di gratuito. Ho anche cercato qualche programmino che mi permettesse di creare quel font, ma anche in questo caso ho trovato solo soluzioni a pagamento.
Oggi Downloadblog ha parlato di BitFontMaker: mi sono messo subito all’opera ed ho creato un paio di font esadecimali. Eccoli qua:

Technorati tags: ,

Not pron 28 novembre 2005

not pronForse lo conoscete già, ma visto che per me è nuovo lo presento lo stesso.
Not pron è un gioco online davvero misterioso e intrigante. In pratica consiste in una serie di rompicapo di vario tipo che occorre risolvere in sequenza. Per risolverli occorre fare le cose più strane, come fare ricerche assurde con google, analizzare la pagina HTML relativa al quesito, analizzare e modificare file audio, e chi più ne ha più ne metta.
In tutto sono 138 livelli, e alcuni sono veramente difficili. Per capire il livello di difficoltà basta dire che su più di 6 milioni di visitatori solo 80 sono arrivati fino in fondo.
Naturalmente non vale barare (cercare con google la soluzione). Per questo è necessario aggiungere “-notpron” in tutte le ricerche effettuate durante il gioco.
Io per ora sono arrivato al livello 11 14 16 18 19 21 25 27. Vediamo fino a quanto arrivate voi.

Technorati tags: , ,

Le 46 migliori utility freeware 27 novembre 2005

Questo sito propone una lista con le migliori utility freeware suddivise in 46 categorie, con la relativa recensione.
Se la cosa vi piace, iscrivendosi alla loro mailing list si avrà accesso ad altre 35 categorie.

Technorati tags: ,

Pixel 13 novembre 2005

Ultimamente i pixel stanno diventando sempre più importanti. Dopo il tipo (un genio) che vende i pixel della sua pagina a un dollaro l’uno, ho scovato il sito più piccolo del mondo. E’ fatto in flash e html e contiene un blog, delle news, diversi giochi, un motore di ricerca e molto altro… il tutto in 18 * 18 pixel. Attenzione che a guardarlo troppo vi rovinate la vista…

Technorati tags:

Ok, posso solo crescere… 8 novembre 2005


My blog is worth $0.00.
How much is your blog worth?

Aggiornamento del 24/11/2005@23:39: ora (in 10 giorni che esiste il sito) sono a quota $564.54. Meglio che andare a lavorare…

Petizione! 25 ottobre 2005

Microsoft da sempre usa formati proprietari per qualsiasi cosa faccia. In alcuni casi (html e java) ha preso degli standard e li ha modificati a suo piacere, rendendo i suoi prodotti fuori standard.
Ultimamente ha affermato che Word adotterà il formato OpenDocument a patto che venga richiesto a gran voce dagli utenti, come ha fatto per il formato PDF.
Con questo scopo è nata la petizione per richiedere a Microsoft di adottare questo formato.
Per quale motivo un formato pubblico è migliore di un formato proprietario? Ci sono diversi motivi, ma i principali sono la libertà di scegliere con quale prodotto utilizzare i documenti e la durata degli stessi. Avete mai provato, per esempio, ad aprire un documento scritto parecchi anni fa con una vecchia versione di Word? Io vorrei che quello che scrivo oggi sia ancora utilizzabile fra venti o trenta anni…
Qui è possibile leggere una lucida analisi di Paolo Attivissimo sul perché adottare formati pubblici.
Firmate tutti!

Technorati tags: ,

Jobs-pensiero 5 ottobre 2005

Steve Jobs (CEO di Apple e di Pixar) racconta in tre episodi la sua storia e la sua filosofia di vita. Il discorso è stato fatto agli studenti della Stanford University quest’anno.
Davvero interessante.
‘You’ve got to find what you love,’ Jobs says

Technorati tags:

post precedenti »